Domande e risposte per partire in tutta serenità

Alassio ha lavorato sodo per trasformare l’emergenza sanitaria in un’opportunità per migliorare la propria offerta turistica e garantire agli ospiti un’esperienza memorabile, sicura e all’altezza di una fiducia conquistata in oltre un secolo di accoglienza. Non ci siamo limitati a riorganizzare gli spazi e ripensare i servizi per attenerci scrupolosamente alle disposizioni sanitarie, ma abbiamo anche cercato di razionalizzare e valorizzare le incredibili risorse del nostro territorio.

Assolutamente sì, Alassio non vede l’ora di accoglierti! Le strutture ricettive, gli stabilimenti balneari, i ristoratori e i negozianti hanno lavorato con impegno per adottare le misure di sicurezza necessarie a garantire la salute di turisti e residenti.

Il Comune di Alassio ha istituito uno specifico programma di prevenzione dal 15 giugno al 31 dicembre 2020 con test sierologici periodici a referto rapido per il personale operativo presso alberghi, spiagge, ristoranti e attività commerciali.

Se hai deciso di regalarti un risveglio nella Baia del Sole, puoi scegliere in tutta tranquillità tra i numerosi hotel, residence, appartamenti, bed and breakfast, agriturismi, locande e campeggi di Alassio. Il personale operativo nelle strutture ricettive e nelle agenzie immobiliari è stato infatti formato per applicare con rigore protocolli di accoglienza degli ospiti e di sanificazione degli ambienti. Sotto la mascherina ci sarà sempre un sorriso per te!

Sarà spensierata, perché così dovrebbero essere le vacanze! L’ordinanza del Comune di Alassio per l’estate 2020 pone al centro il benessere e la tutela di chi frequenta la spiaggia. Con 10 metri quadrati per ciascun ombrellone avrai il tuo spazio per prendere una tintarella uniforme e godere del panorama unico di Alassio. Ti consigliamo di prenotare il tuo ingresso in spiaggia: trova lo stabilimento balneare che fa per te!

Il distanziamento tra ombrelloni, il rigoroso piano di sanificazione degli stabilimenti, dei loro arredi e delle attrezzature, la presenza di steward di spiaggia, a disposizione per fornire informazioni e suggerimenti sul rispetto delle misure di prevenzione, sono una garanzia per la sicurezza di tutti.

Con il tuo aiuto passeremo un’estate bellissima. Devi solo ricordarti di mantenere la distanza minima interpersonale di un metro, anche nelle spiagge libere. Qui dovrai avere cura di stendere il tuo asciugamano almeno a un metro e mezzo dal vicino. In ogni caso i cartelli informativi e la segnaletica ti aiuteranno a non scordare le semplici procedure necessarie per mantenere comportamenti sicuri.

Sì, sono aperti! Ad Alassio tutti si sono abituati a nuove norme di comportamento, che conciliano libertà di movimento e prudenza. Negozi, bar, ristoranti, pizzerie, gelaterie e agriturismi hanno adottato i più severi protocolli, nel rispetto delle norme igienico-sanitarie. Hanno riorganizzato i propri spazi per garantire il distanziamento sociale. Nessuna rinuncia, insomma: anche quest’estate potrai deliziarti con i Baci di Alassio, l’appetitosa focaccia ligure e tante altre specialità, spesso disponibili anche con consegna a domicilio e/o da asporto.

Per garantire la sicurezza ti sarà richiesta solo un po’ di collaborazione: dovrai indossare la mascherina nelle strette vie del Budello e, in generale, nei casi in cui non sarà possibile mantenere il distanziamento minimo di un metro. Naturalmente, ovunque andrai avrai sempre a tua disposizione gel igienizzanti per le mani.

Alassio, con il suo mare pulito e i sentieri in collina, è una palestra a cielo aperto: potrai svolgere le attività sportive individuali che ami con qualche accortezza per mantenere il distanziamento interpersonale di un metro. Le norme di sicurezza a contrasto del contagio devono comunque essere sempre rispettate!

Se ti trovi ad Alassio e sospetti di essere stato contagiato, puoi rivolgerti al poliambulatorio Alassio Salute aperto tutti i giorni dalle 9 alle 19.

Visita il sito