La sconfitta dei pirati saraceni

Ogni anno all’inizio del mese di settembre al Borgo Coscia si ricorda la vittoria degli abitanti sui pirati saraceni in uno degli assalti più drammatici avvenuto nel XVI secolo. Al tempo i ricchi borghi medievali marinari subivano spesso i saccheggi da parte dei corsari e per questo erano difesi da bastioni come il torrione che ancora oggi campeggia sulla spiaggia a levante della città.

La ricorrenza si celebra con una processione in onore della Madonna del Soccorso e una grande festa di piazza organizzata dall’Associazione Amici del Borgo Coscia. Da piazza San Francesco a Via Garibaldi, fino a piazza Doria e poi sul lungomare Cadorna fino a piazzetta Arenella è possibile degustare tanti piatti tipici della tradizione come la farinata, i friscioi di baccalà il condiglione o il coniglio alla ligure. Il tutto condito da tanta musica.

Assolutamente da non perdere le deliziose frittelle di mele, prodotto a marchio De.Co. Questi dolci gustosi, noti con il nome dialettale di Frisciŏi de mèira, sono preparati con con farina, latte, uova, lievito, mele tagliate a rondelle, maraschino e un pizzico di curcuma e, a fine cottura, una spolverata di zucchero.